Follow by Email

Guarda anche

mercoledì 12 dicembre 2018

La pelle - prima parte

- Buongiorno signorina, posso guardare in giro?
- Certo signora e grazie ma non sono signorina
- Ah, mi scusi, è sposata?
- Felicemente divorziata.
- È uguale...
- Se ha bisogno sono qui.
- Vorrei un libro.
- La ascolto.
- Un libro bello. Io mi ricordo di aver letto La pelle di Curzio Malaparte. Ce l'ha?
- Qui no ma se vuole glielo faccio arrivare.
- Sì, me lo faccia arrivare. Lo voglio. Era bello, me lo ricordo. Quando arriva?
- Mi lasci il numero, appena arriva la avviso.
- Non ho il numero io ma può prendere quello di questa signora che mi accompagna. Dai il numero a questa signorina! - ordina a una donna che annuisce e mi detta il numero.
- Fatto signora, appena arriva il libro la avverto.
- Mi piace leggere - e sospira.
- Se vuole il terzo giovedì del mese abbiamo un gruppo di lettura, è gratuito. può venire, se le fa piacere.
- Ma a che ora è?
- Alle otto di sera.
Sposta la testa a destra e a sinistra, mi guarda.
- Alle sette noi siamo già pronti per le diner
Non rispondo. Continua.
- Sa, io sono rinchiusa in riformatorio. Ho solo un'ora d'aria, al mercoledì dalle nove alle dieci.
Annuisco.
- Mercoledì avrà il suo libro.
Mi sorride, esce.



martedì 27 novembre 2018

Buongiorno, ha bisogno di una mano?

Il miglior amico della libraia è il carrellino.
Il carrellino viene prima di tutto. Prima dei libri, prima del riscaldamento, prima del WI-FI.
Stamattina, assonnata come un bradipo, ho caricato tre scatoloni di libri in macchina. Ho parcheggiato, estratto il mio carrellino pieghevole super performante e l'ho riempito con la consegna.
Al primo microscalino è successo questo.


Definirlo un cedimento strutturale è riduttivo, perché a quello è seguito il mio, psicologico.
Ho trasportato le scatole una per volta (pesantissime), sono riuscita lo stesso a consegnare i libri.
Quello che mi ha deluso è che nessuno (era pieno di gente) si è offerto di darmi una mano. Avrei declinato gentilmente l'offerta ma sarebbe stato bello ricevere la proposta.
La morale?
Non fidarti dei carrellini pieghevoli. Ne ho comprato uno di ferro, così posso usarlo anche come arma contundente all'occorrenza.
La ruota sinistra giace ancora nella mia borsa.

domenica 25 novembre 2018

Bookshop experience

Quando incontro i bambini nelle scuole chiedo sempre quanti di loro frequentano le librerie.
Tanti, troppi mi rispondono che loro in una libreria non ci sono mai entrati.
Quindi faccio appello ai nonni. Ai genitori e anche agli zii. Agli amici degli amici di questi bambini.
Non vi invito a comprare, no no. Vi invito a entrare. A sfogliare, leggere, ad ascoltare. A tornare. Quello sì. E quando tornerete, mi auguro che possiate farlo insieme ai bambini ai quali volete bene.
Lasciatevi trasportare dalla #Bookshopexperience


martedì 6 novembre 2018

Di presentazioni e di scrittori

Queste settimane sono state ricche di super appuntamenti qui, nel paesino magico di Fagnano Olona city.
Sabato scorso Stefano d'Orazio è venuto a presentare "Non mi sposerò mai" edito da Baldini&Castoldi in biblioteca.
Ho chiacchierato con lui, è stato molto simpatico. Momento topico della serata quando una signora dal pubblico si è levata al grido di "Sei meglio tu nudo nel mio letto che tutte le tue ex vestite" scaturendo il putiferio in sala, ma vabeh.
Ci siamo divertiti.
Sabato questo invece è stata da noi, al Castello, Claudia de Lillo (alias Elasti) per presentare "Nina sente", il suo primo libro giallo riuscitissimo pubblicato con Mondadori.
Ci tenevo tanto a invitarla, sono proprio felice che abbia accettato di inoltrarsi nel profondo varesotto per venire a conoscerci.
Grazie a tutti quelli che sono intervenuti, grazie a Chiara Lago che ha chiacchierato con Claudia, grazie all'amministrazione comunale che ha appoggiato gli incontri con gli autori.
Facciamo un sondaggio. Chi vorreste che invitassi la prossima volta? Io una mezza idea ce l'ho.

Ah, oggi alle 17.00 leggiamo il Piccolo libro della Gentilezza di Geronimo ai bambini (che si possono fare un selfie con Geronimo!).

sabato 13 ottobre 2018

Grandi manovre

Ciao a tutti,
qui alla Libreria Millestorie si respira un'aria di novità. Arrivano tanti libri nuovi, stanno per cominciare i nostri corsi e i lettori che ci vengono a trovare sono sempre di più.
Sono passati anche un discreto numero di autori e di editori, il lavoro c'è e io sono felice.
Oggi abbiamo aggiunto un po' di spazio perché i libri si stanno espandendo.


Domani alle 16.00 vi ricordo che incontrerò la mia amica Nicoletta Bortolotti alla Villa Delfina a Crenna in occasione di 2000 libri per parlare del suo plendido
"Chiamami sottovoce" edito da Harper Collins Italia.
Passate anche voi?




sabato 6 ottobre 2018

Voglio fare la scrittrice

Oggi è entrata Sveva. Dieci anni, capelli castani lunghi. Ha esaminato attentamente tutti i libri che ho per ragazzi della sua età, poi ha scelto "Voglio fare la scrittrice" di Paola Zannoner. 
In bocca al lupo Sveva, se non mollerai mai ci sono buone possibilità che anche per te.



Info di servizio:
Le letture con i laboratori del giovedì pomeriggio per i bambini della materna e delle elementari sono cominciati.

Domenica 28 alle 10.00 Manuamano proporrà ai bambini un laboratorio per Halloween davvero paurosissimo!
Domani (cioè domenica) pomeriggio sarò ospite da Demetrio Brandi al Festival Racconti nella Rete per parlare del Camp scrittura e teatro Gazzetta Summer Camp.

lunedì 1 ottobre 2018

Di castagne e altri pensieri

Oggi piove. Le dita hanno cominciato a raffreddarsi mentre scrivo mail a insegnanti, editor, case editrici, lettori e università.
Sono chiusa al lunedì, ma in realtà ci sono sempre. Di solito ne approfitto per lavorare agli editing, per sistemare i documenti e recuperare libri ordinati.
Mangerei volentieri un cartoccio di caldarroste insieme a un bicchiere di novello (perché sono le 13.15 e ho fame) mentre penso alla torta di zucca e amaretti che ho abbandonato nel forno di casa. Grave errore, avrei dovuto portarla qui con me.
Questa settimana ho scoperto lo scrapbooking. Non quello solito, no, lo scrapbooking associato alla crescita personale come self help. Stiamo organizzando un bellissimo incontro in vista del mese di dicembre, vi terrò aggiornati sia sul sito che sulla pagina Facebook e Istagram
Ah! Abbiamo un sito! www.libreriamillestorie.it 
Sto leggendo il nuovo libro di Federica Bosco, "Il nostro momento imperfetto", Garzanti, che non delude mai e voglio cominciare al più presto "Quando la luna ero io" di Luigi Garlando.

Continuo a pensare al mio nuovo romanzo. Sta diventando un pensiero fisso. No, non perché non è ancora stato pubblicato, il problema sono i personaggi. Vasco, Aurelio, Martina, Anita, Giovanni sono lì, schierati, che mi guardano e aspettano di uscire allo scoperto.
Non vi racconto altro, non adesso.

La pelle - prima parte

- Buongiorno signorina, posso guardare in giro? - Certo signora e grazie ma non sono signorina - Ah, mi scusi, è sposata? - Felicemente d...